INFORMATIVA VIDEOSORVEGLIANZAAI SENSI DEL REGOLAMENTO (UE) 2016/679 (“GDPR”)

Titolare del trattamento

  • Praesidia srl
  • Via dei Lapidari,19 – 40129 Bologna (BO)
  • Partita Iva e Codice Fiscale 03597020373
  • Indirizzo e-mail: privacy@praesidia.it

(“Titolare”)

Responsabile della protezione dati (DPO)

No obbligo nomina DPO

Cartelli di segnalazione delle telecamere e dati personali trattati

Per esigenze di ordine pubblico, nonché di tutela del patrimonio aziendale, presso le aree di accesso all’azienda, nel perimetro aziendale e in alcune aree interne, sono in funzione sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso; opportunamente segnalati prima del relativo raggio d’azione mediante appositi cartelli, secondo quanto previsto nel Provvedimento Generale sulla Videosorveglianza del Garante Privacy dell’8 aprile 2010 e nelle linee guida 3/2019 dell’EDPB (Comitato europeo per la protezione dei dati).

La Società pertanto tratterà l’immagine visualizzata e/o registrata tramite i sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso delle persone che accederanno alle proprie sedi.

Finalità del trattamento

Attività di videosorveglianza rivolta a:

  • Tutela del patrimonio aziendale;
  • Verifica di sicurezza di alcune zone operative e impianti.

Base giuridica del trattamento

L’attività di videosorveglianza è basata sul perseguimento del legittimo interesse, (articolo6, paragrafo1 lettera f), del GDPR a svolgere il trattamento per le finalità indicate nella presente informativa.

Periodo di conservazione dei dati

72 ore dal momento in cui le immagini sono state rilevate. Decorso tale termine, le immagini verranno completamente cancellate con la sovrascrittura di nuove immagini.

Conferimento dei dati

Il rifiuto di conferire i dati comporta l’impossibilità di consentire all’interessato l’accesso alle sedi del titolare. L’accesso alle zone videosorvegliate comporta la raccolta, la registrazione, la conservazione e, in generale, l’utilizzo delle immagini degli interessati.

Destinatari dei dati

I dati possono essere comunicati a soggetti operanti in qualità di titolari del trattamento, quali autorità di vigilanza e controllo e ogni soggetto pubblico legittimato a richiedere i dati, come l’autorità giudiziaria e/o di pubblica sicurezza.

Soggetti autorizzati al trattamento

I Dati potranno essere trattati, per conto del titolare, da soggetti designati come autorizzati al trattamento, se interni, o responsabili del trattamento ex. Art.28, quali società che si occupano di servizi di controllo e vigilanza e società che si occupano di servizi di manutenzione del sistema di videosorveglianza.

I dati potranno essere trattati al perseguimento delle finalità sopra indicate, da autorizzati al trattamento che hanno ricevuto adeguate istruzioni operative.

Diritti dell’interessato – Reclamo all’autorità di controllo

Contattando la Società via e-mail all’indirizzo privacy@praesidia.it, gli interessati possono:

  • chiedere al titolare l’accesso alle immagini;
  • opporsi al trattamento;
  • chiedere la limitazione del trattamento e/o la cancellazione, ove applicabili.

Gli interessati possono altresì proporre reclamo all’Autorità di controllo competente all’indirizzo urp@gpdp.it.

Non è in concreto esercitabile il diritto di aggiornamento o integrazione, nonché il diritto di rettifica di cui all’art. 16 GDPR in considerazione della natura intrinseca dei dati trattati (immagini raccolte in tempo reale riguardanti un fatto obiettivo). Non è esercitabile il diritto alla portabilità dei dati di cui all’art. 20 GDPR in quanto il trattamento è effettuato in esecuzione di un legittimo interesse del titolare.

L’interessato potrà richiedere di visionare le immagini in cui ritiene di essere stato ripreso esibendo o allegando alla richiesta idonei documenti di riconoscimento. La risposta a una richiesta di accesso non potrà comprendere eventuali dati riferiti a terzi, a meno che la scomposizione dei dati trattati o la privazione di alcuni elementi renda incomprensibili i dati personali relativi all’interessato. Decorsi i termini di conservazione sopra indicati, sarà impossibile soddisfare la richiesta di accesso.